PARTE 2 – Arredo Bagno| non solo estetica, ma anche funzionalità: 3 suggerimenti

Ben ritrovato/a mio/a appassionato/a di design da arredo bagno. Spero che tu abbia ben in mente quello che ci siamo detti nella “scorsa lezione” perché non faremo nessun ripasso; scherzo! (nel dubbio ripassa: PARTE 1 – Arredo Bagno| non solo estetica, ma anche funzionalità: ecco alcuni suggerimenti).

Una cosa sicuramente posso dirtela, eravamo arrivati alla scelta dei pavimenti e rivestimenti, almeno questo lo ricordi? Fantastico. La chiacchierata di oggi prevede invece un approfondimento che va a concentrarsi sui primi dettagli (e lo sai che questi fanno la differenza). Ci sei? non ti preoccupare, saranno solo 3 i suggerimenti:

L’ILLUMINAZIONE

Qui non si commettono errori, non commetterli perché la luce può fare veramente la differenza. Può farti passare dal paradiso di un luogo caldo, accogliente e soprattutto privato, ad un inferno dove sembra di stare sotto la luce del treno di una metropolitana, chiaro il concetto?

Secondo te che tipo di luce puoi inserire nel tuo bagno? naturalmente quella calda. Ovviamente questo aggettivo è molto astratto, cercherò di essere più preciso per darti il giusto consiglio. All’interno del tuo bagno ci vorrebbe una luce dinamica ma soprattutto flessibile, esattamente come te, capace di far diventare il bagno un luogo di culto e di relax, ma anche di benessere e, perché no, anche un posto in cui puoi leggere le tue riviste preferite. Insomma, tante azioni esitano di una illuminazione differente. Un piccolo aspetto tecnico, considera sempre la posizione dei getti d’acqua, parliamo del tuo splendido soffione doccia.

Caldo consiglio estetico: vero che i gusti sono sempre personali, ma utilizza la controsoffittatura invece di inserire i LED semplicemente sul soffitto. Ovvio che il bagno è tuo ma se seguirai questo piccolo suggerimento diventerò il tuo fan numero 1, mi prometti che ci penserai?

Che tipologia di luce inserire? Considerando il piccolo aspetto tecnico citato in precedenza, il mio consiglio è quello di installare una luce che abbia un indice di protezione IP44 (con la protezione IP44 la luce è protetta contro la penetrazione di corpi estranei solidi con un diametro di 1 mm e superiori. Inoltre, è protetta dagli spruzzi d’acqua da tutte le direzioni) con una temperatura non superiore alle 4000K. Dopodiché, lascia spazio alla tua fantasia e ai tuoi gusti: puoi optare per esempio con diversi giochi di luce in determinati ambiti del tuo arredo bagno (per esempio dove sta la vasca puoi optare per una luce più diffusa a differenza della zona lavabo dove magari la luce sarà più forte).

Arredo bagno, l’illuminazione

I MOBILI

Ecco, in questa parte vorrei la tua massima lucidità e pazienza. Perché la scelta dei mobili può essere talmente eccitante dal punto di vista del design ma pessima per quanto riguarda le misure giuste. Ti raccomando, prendi le giuste misure in base a dove lo vuoi installare e quanto alto lo vuoi dal pavimento. Ti sembrerà un gioco da ragazzi ma fidati se ti dico che molti clienti hanno dovuto rendere un mobile per colpa di qualche centimetro.

Detto ciò, per la scelta del mobile dal punto di vista estetico penso che debba essere sempre coerente con il tuo arredo bagno, quanto meno che richiami i dettagli dello stesso, non pensi? Vero anche che molti prediligono il “pezzo da design”, ma se non è coerente avrai solo sprecato tempo e denaro.

Altra cosa fondamentale, fai in modo di scegliere un mobile giusto per tutti i tuoi prodotti estetici da inserire al suo interno. Ti consiglio di scegliere un mobile con un lavabo alto, magari con una colonna aggiuntiva al suo fianco e due bei cassettoni per inserire asciugamani, trucchi e altri prodotti vari. Attualmente i prezzi sono da un periodo a questa parte sempre in risalita, ma forse ho per te qualche giusto suggerimento: che ne dici del prodotto “Eco slim”? un mobile molto semplice con un design dritto, un lavabo abbastanza largo, con specchio e lampada inclusa. Al momento è in promozione fino ad esaurimento scorte, magari facci un giro. Altrimenti, un’altra promozione che potrebbe fare a caso tuo, se sei più amante di un minimo di design, l’Onda Eco Circle 92, ha le stesse caratteristiche dell’Eco Slim, soltanto che presenta una forma ad onda che può piacere.

Arredo bagno, i mobili

I SANITARI

Beh!, non penso che ci siano dei commenti da fare sull’uso che facciamo dei nostri bene amati sanitari e delle sensazioni piacevoli che lasciano. Se non sbaglio era Massimo Ranieri che diceva che nella vita esistono 3 piaceri massimi, dove proprio noi lasciamo 3 note di piacere: dopo aver fatto l’amore, dopo una bevuta quando si ha sete e dopo essere stati in bagno ed esserci liberati. Non pensi?

Qui il discorso non cambia, la premessa è sempre quella di lasciare spazio alla tua fantasia tendendo ben in mente quello che ci siamo detti fino adesso e nella nostra scorsa chiacchierata. Ovviamente non mancheranno i miei consigli: se hai optato fino adesso ad un bagno ultra moderno, magari combinando il nero e il legno, dei sanitari sospesi sono il top! Altrimenti desisti, ci sono altri sanitari con forme di design un po’ più classici ma che comunque richiamano un suo stile.

Per quanto riguarda la posizione e la distanza l’uno dall’altro ti posso dire che solitamente si posizionano (almeno noi italiani) quasi sempre di fronte al lavabo, ma questo è a discapito del tuo senso estetico e soprattutto dalle misure del tuo bagno. Infine, il mio suggerimento è quello di tenerli a distanza di 20 cm tra i due. Come sempre non parlo a vanvera, ed ecco degli esempi di prodotti che potrai consultare quando vuoi: “I sanitari della Mattonella Discount“. Se vuoi un mio parere su quali siano i miei preferiti, ti dico i sanitari filo muro, sono eleganti e non troppo moderni, adatti a qualsiasi arredo bagno.

Arredo bagno, sanitari

Bene, siamo arrivati alla fine della nostra chiacchierata, magari la prossima volta andiamo a cena, che ne dici? Scherzi a parte, spero che questi consigli siano stati di buono spunto almeno per riflettere sulle tue future scelte.

Una cosa è certa, il nostro aiuto. Non esitare a contattarci, è molto semplice, basterà premere il tuo dolce dito sull’icona di whatsapp che vedi nel tuo schermo in basso a destra, oppure contattaci sulla nostra pagina Facebook, “La Mattonella Discount by dream House”. Ci rivediamo per la Parte 3!

About Author : dreamhouse
YOU MAY ALSO LIKE

Leave A Comment

WhatsApp logo